Whatsapp…Odi et Amo

whatsapp

Inizierei febbraio parlandovi delle tanto chiacchierate (almeno da noi dolci donzelle) spunte blu.Urge un breve rewind, per fare un’analisi bella precisa.Del resto, le cose o si fanno bene o è meglio non farle.O sbaglio? Chi non è un millennial ricorda bene che un tempo era molto più facile gestire le varie situazioni (certo che a fare questi discorsi mi sento un po’…matura, ma tant’è. Chiusa parentesi). Dicevamo…le paranoie esistevano, ma non raggiungevano l’ennesima potenza come adesso. Quando gli sms hanno fatto la loro entrata trionfale ricordo ancora la nostra reazione: erano una figata pazzesca! Tutti gasatissimi, da un giorno all’altro sembrava non facessimo altro, proprio posseduti.☺Sms di buongiorno, di buonanotte, etc, etc, ogni motivo era buono per scrivere.Costavano poco, ma non erano comunque aggratis. Le soluzioni erano due: optare per la modalità telegramma (poche parole, di cui era importante cogliere almeno il senso) oppure la modalità codice fiscale, che per quanto mi riguarda, era il top.Ero una reginetta in questo: scrivevo cose ai più incomprensibili, ma mi riempiva di gggioia riuscire a inserire il mio scritto in un messaggio unico ( non a pezzi, come spesso succedeva ai prolissi).In effetti, chi scriveva tanto a volte rischiava; i messaggi frazionati spesso arrivavano con tempi diversi o pezzi andavano persi, lasciando il ricevente nel dubbio.La cosa che più mi manca è una: quando non si riceveva immediatamente una risposta , non si era in grado di sapere se il messaggio era andato a buon fine, se la persona l’aveva letto o meno e se magari non gliene poteva fregare di noi.Quindi, chissà? L’ha letto? Ha ricevuto? Mah…e chi lo sa.Certo, esisteva anche una funzione di ricevuta ma non la usava praticamente nessuno.Ce ne facevamo una ragione e basta.

E poi, un bel giorno, quatto quatto arriva il sig whatsapp.Evvai, che bella novità! Un modo di chattare nuovo, e lo si fa come se non ci fosse un domani. Vuoi mettere la comodità di scrivere in modo rapido, botta e risposta, subito, immediato, veloce. Altro che aspettare che il messaggio arrivi e non sapere mai se chi dice di non averlo ricevuto dichiara il falso. Ora invece non si scherza: whatsapp è la bocca della verità, non si scappa.Dunque, piccola legenda:

Spunta grigia:messaggio partito

Due spunte grigie: messaggio arrivato

Spunta blu: messaggio letto

Ahia, la doppia spunta blu amore/odio. Ok, se qualcuno non ha nulla da nascondere il problema non si pone, direte voi.Beh, non è proprio così, proprio no.La cosa diventa spesso mooolto complicata, credetemi.Se dall’altra parte c’è un individuo ansioso o, ancora peggio, lo siamo noi,  ha inizio il delirio.Le paranoie sono lì, splendide e a volte sono in grado di possederci!😃Dubbi, domande, supposizioni spesso ben mixate, creano spesso un bel caos. Dunque…perché hai letto e non hai risposto? Forse aveva altro da fare. Ancora peggio quando si vede l’altro in linea e a noi non ci considera neanche di striscio.Con chi sta chattando? Vogliamo poi parlare dell’orario dell’ultima connessione? Si potrebbero scrivere dei romanzi su quello, date retta a me. Insomma, whatsapp è sicuramente un’ottima opportunità, ma dovrebbe essere usata con più criterio. Eh già, ecco qui la maestrina Chiarachiarissima in tutto il suo splendore. E dopo tutto ciò, siete curiosi di sapere come mi comporto? Ho risolto in un modo semplicissimo: ho lavorato sulla privacy.Nessuno mi può “controllare” e, se proprio mi venissero delle curiosità, me le tengo. Sono felice di questa scelta, e la rifarei tutta la vita.☺

Annunci

110 thoughts on “Whatsapp…Odi et Amo

  1. Ebbrava Chiara…sempre in forma a quanto leggo… in effetti il buon Whattsapp ha letteralmente soppiantato i vecchi SMS…per fortuna si può settare la privacy…altrimenti già facciamo difficoltà a capirci a voce e di persona…figuriamoci con spunte, non spunte, grigio, blu ed orari…troppo spazio a congetture e sospetti…però noi maschietti ci badiamo molto meno, voi non tanto… 😉 Un bacione!

    Liked by 2 people

      • Oh le immagino eccome Chiaretta…gli uomini spesso non si curano di certi particolari sottili e vengono “sgamati” subito perchè non siam bravi a dissimulare…ma voi siete bravissime a creare ipotesi accusatorie degne del commissario Montalbano… 🙂 Bacio a te!

        Liked by 2 people

  2. Io tutte ste paranoie non me le faccio!Se leggo e posso rispondere rispondo, se leggo e non posso o non ho voglia non rispondo.Se non leggo non leggo e se ti sta bene così ok altrimenti il problema è tuo non mio!Ovviamente quando sono io il mittente non mi preoccupo ugualmente…

    Liked by 3 people

  3. Quante ricariche “buttate” perchè ero un impedito ad abbreviare…comunque bisogna farsi meno paranoie: i miei genitori nom avevano il telefono e vivevano 1000 chilometri distanti. Sono sposati da 31 anni. Come dice mia madre: se uno ti vuole tradire, lo fa anche girato l’angolo. Più fiducia ☺☺

    Liked by 2 people

  4. Di WhatsApp io non sopporto l’uso smodato che ne fanno molte persone, ho parenti amici e colleghi che si messaggiano in continuazione, e vedere gente di 40-50 anni sempre incollata allo schermino mi fa un po’ pensare.
    Detto questo, io lo uso molto poco, solo per le strette esigenze, e talvolta mi dimentico anche di averlo, e così mi prendo le sgridate di chi mi ha mandato un messaggio senza averne risposta dopo più di una settimana.

    Liked by 1 persona

  5. Con whatsapp son diventati tutti un po’ permalosi, se non rispondi son pronti ad insinuare che hai qualche problema con loro, che li ignori e via discorrendo… Oh che poi qualche volta è anche vero eh,son onesta 😛 Comunque scelta saggia la tua,la condivido! E a periodi alterni anche io nascondo le mie tracce,niente più orari di accesso o spunte blu,peccato non si possa fare nei gruppi eheheh

    Liked by 1 persona

  6. cara che bello! Un nuovo tuo articolo! tutto vero io ho risolto splittando le varie utenze in base agli interessi Wapp, messenger e sms plain (vecchio stile). Di solito non messaggio su wapp per certi tipi di messaggi qualcosa resta sempre intrappolata nel cloud, però la tentanzione di quardare se qualcuno è on-line resta. Alla prossima doppia spunta blu

    Liked by 1 persona

  7. Io sono un po’ uomo in questo, mi faccio poche paranoie, le spunte blu le trovo molto utili, ad esempio l’altra sera eravamo a mangiare con amici, siamo arrivati prima e abbiamo deciso di entrare al caldo, abbiamo mandato un messaggio agli amici per avvisarli e tenevo d’occhio le spunte per essere certa lo avessero letto (avevamo paura stessero fuori al freddo ad aspettarci)
    Comunque io quando non ho tempo di rispondere abbasso la tendina del telefono per leggere almeno i mittenti e parte del messaggio, se è una cosa urgente rispondo altrimenti ignoro fino a quando avrò più tempo e evito spunti l’azzurro e l’altro si faccia paranoie

    Liked by 1 persona

  8. Ciao! Divertente e uno spunto per capire. Quando siamo.diventati dipendenti. Ma ci ricordiamo gli squilli? L’apice dell’instabilità : nessuno sapeva cosa volessero dire, voleva solo.essere il messaggio più povero ed essenziale, senza troppe aspettative. Ora tutti succubi.

    Liked by 2 people

  9. io dico che tornerei indietro! Io odio le spunte blu, odio gli orari di accesso nascosti, ad esempio. Capisco la tua motivazione, ma in genere se un maschietto lo fa è perchè ha qualcosa da nascondere. Io non mi fido (e lo dice anche la nostra “amica” di “dimenticare uno stronzo”)..diciamo che mi fio solo di te, ecco 😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...